Ugolino, il Cavaliere del Broletto
mandato in esilio dai Guelfi. Ma dove si trova questo affresco del 1200? Click sull'immagine per saperne di più
Le cave di Botticino
Estrazione del Marmo di Botticino dalle cave. Se vuoi conoscere di più clicca sull'immagine
Piazza della Loggia
in una stampa del '700
Crystal Palace
Click sulla foto per leggere qualche curiosità...
Il Capitolium Romano
Il tempio con annessa la Piazza del Foro, il Teatro e la Basilica....
Mosaico di una Villa Romana
MilleMiglia
la corsa nata a Brescia ora in versione storica. Tutti gli anni nel mese di Maggio
MILLEMIGLIA
Brixia
Il vero viaggio di scoperta non consiste nello scoprire nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi (Marcel Proust)
Motori della MilleMIglia
Un pezzo dell'Acquedotto Romano
che per 25 chilometri portava acqua a Brixia. Ancora visibile in alcuni tratti.
Bresciaunderground
La città esterna vista dal cuore di Brescia. Da un'aperura del sottosuolo in Via S.Faustino
Il Maglio tuonante nelle valli...
Il Castello-Fortezza sulla cima del Cidneo
Il Castello, fortezza e macchina da guerra
Vista dal Monte Maddalena
Brescia: città di antichi Monasteri
e dei bellissimi chiostri ancora sconosciuti
Torre del Popolo (Pegol) e Duomo Nuovo
Brescia nei francobolli
Vista, dall'alto del Castello, della città
Brescia Museo Mille MIglia
Piazza della Loggia
Particolare della Croce di Desiderio
Polittico di Maestro Paroto
Palazzo Ferrante - Interno
Orologio di Piazza Loggia
Chiesa di S.Francesco

X Giornate in Castello

Anche il Castello di Brescia fu teatro della battaglia durata 10 giornate tra l’esercito Austroungarico comandato prima dal Generale Nugent (vedi articolo) e poi con il Generale Haynau. Rimangono un monumento ed alcuni segni a ricordo dei fatti. Il Castello di Brescia era presidiato pemanentemente dagli Austriaci e quando scoppiarono i moti popolari divenne il luogo da dove partivano i bombardamenti sulle case dei bresciani. Allertato da Nugent, Haynau giunse a Brescia e salì, ironia della sorte, nella fortezza dalla strada del Soccorso che già 4 secoli prima si rivelò funesta per i cittadini. Ora in Castello possiamo vedere delle lapidi e la palazzina abitata dalla “iena di Brescia”, Julius Jacob von Haynau (clicca qui per le notizie su wikipedia). Sulla casa è apposta una lapide che ricorda il Generale e che dice:

AD HAYNAU – COMANDANTE LE TRUPPE IMPERIALI – CHE MINACCIANDO STERMINIO – INVITAVA LA CITTA’ AD ARRENDERSI

IL POPOLO INTREPIDO – RISPONDEVA COMBATTENDO – IL 31 MARZO 1989

Naturalmente si ricorda che in Castello ha sede anche il Museo del Risorgimento, tra i più importanti d’Italia ma ultimamente un po’ dimenticato e con molti pezzi interessanti messi a magazzino.

click per ingrandire

click per ingrandire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Libri su BS, usati d’occasione!
  • Brescia: Geografia, economia, arte, storia, cittadini illustri

    TITOLO : BRESCIA Geografia, economia, arte, storia, cittadini illustri AUTORE: STRAFFORELLO GUSTAVO PAGINE : 1800 ill. ED. : STAVOLTA ANNO : 1982 PREZZO : 12,00 EURO + SPESE DI SPEDIZIONE (4euro Italia) o ritiro in loco PAGAMENTO : CONTRASSEGNO STATO DEL LIBRO : USATO in ottime condizioni Descrizione: Il Libro, ristampa dell’opera di G.Stafforello, racconta degli aspetti […]

Leggi altri articoli di libri in vendita
Libri su BS
  • Storie Bresciane misteriose e strane – Libro

    Bel libretto, strenna de “La Voce del Popolo” per gli abbonati alla rivista del 1974. Curato da don Fappani, presenta alcune monografie interessanti, tra le quali: – El Mostassu de le Cossere – Angoli di Brescia – Il Foppone – Il lazzaretto – La Curt dei Pulì – Il Porto di Brescia – La Lodoiga […]

Leggi altri articoli di Libri
FOCUS
  • Primo stampatore d’America? Un bresciano

    Appena dopo l’invenzione del processo di stampa da parte di Gutemberg in poco tempo a Brescia fiorirono grandi maestri tipografi e dalle loro botteghe uscirono le prime stampe di grandi opere. Cito Bettoni, Farfengo, Bonino Bonini… Ma c’è n’è uno con una grande particolarità: Giovanni Paoli (1505-1560). Questo stampatore bresciano fu il primo a portare […]

Leggi altri articoli di Personaggi
Argomenti
Accedi