Ugolino, il Cavaliere del Broletto
mandato in esilio dai Guelfi. Ma dove si trova questo affresco del 1200? Click sull'immagine per saperne di più
Le cave di Botticino
Estrazione del Marmo di Botticino dalle cave. Se vuoi conoscere di più clicca sull'immagine
Piazza della Loggia
in una stampa del '700
Crystal Palace
Click sulla foto per leggere qualche curiosità...
Il Capitolium Romano
Il tempio con annessa la Piazza del Foro, il Teatro e la Basilica....
Mosaico di una Villa Romana
MilleMiglia
la corsa nata a Brescia ora in versione storica. Tutti gli anni nel mese di Maggio
MILLEMIGLIA
Brixia
Il vero viaggio di scoperta non consiste nello scoprire nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi (Marcel Proust)
Motori della MilleMIglia
Un pezzo dell'Acquedotto Romano
che per 25 chilometri portava acqua a Brixia. Ancora visibile in alcuni tratti.
Bresciaunderground
La città esterna vista dal cuore di Brescia. Da un'aperura del sottosuolo in Via S.Faustino
Il Maglio tuonante nelle valli...
Il Castello-Fortezza sulla cima del Cidneo
Il Castello, fortezza e macchina da guerra
Vista dal Monte Maddalena
Brescia: città di antichi Monasteri
e dei bellissimi chiostri ancora sconosciuti
Torre del Popolo (Pegol) e Duomo Nuovo
Brescia nei francobolli
Vista, dall'alto del Castello, della città
Brescia Museo Mille MIglia
Piazza della Loggia
Particolare della Croce di Desiderio
Polittico di Maestro Paroto
Palazzo Ferrante - Interno
Orologio di Piazza Loggia
Chiesa di S.Francesco

Pallata

Brescia com’era : Fontana Bagnadore – Pallata

Nelle due foto vediamo la Fontana della Pallata opera di Carra su progetto dell’architetto Pier Maria Bagnadore nativo di Orzinuovi nel XVI sec. La fontana è del 1597 e rappresenta figure allegoriche tra le quali  i fiumi Mella e il Garza, a destra. Il dipinto nella fotografia è del pittore Angelo Inganni (1807-1880) che, in una specie di istantanea, “fotografa” una scena di vita sotto la neve : carrozze, carro con merce, fruttivendolo, cagnolino, donne in giro a fare spese… Si intravede Corso Mameli…

La Pallata

E’ una torre del 1200 tra i principali monumenti dell’età medievale e una volta custodiva le casse del comune. Il nome deriva da una palizzata che la cingeva o anche, dice qualcuno , dal terreno paludoso oppure anche da Pallade, ovvero la dea Atena. Per erigerla si utilizzò qualche rudere romano proveniente anche dal Foro. Nel 1461 venne posta la raggiera che poi venne sostituita dall’orologio. I merli, invece, furono aggiunti con il restauro del 1476. Venne per un certo periodo usata anche come carcere femminile.

E’ alta circa 31 metri con la pianta quadrata di metri 10,6 per lato e la muratura è in bugnato con strette finestre. Dalla parte di Corso Mameli vi è un bassorilievo raffigurante S.Giovanni con il simbolo dell’aquila. Dalla parte di Via Pace una scultura di S.Apollonio vescovo. Nella piazzetta adiacente i banditori richiamavano con le trombe i cittadini ad ascoltare le grida.

All’interno, sotto la cella campanaria, vi è una piccola cappella affrescata in azzurro ed anche una meridiana verticale. Bella la vista dall’alto sui tetti rossi del quartiere del Carmine.
La fontana, ultimamente restaurata, è del Carra su disegni del Bagnadore.
CURIOSITA’
Nel ‘400 dalla Pallata fino alla Porta Bruciata partiva la corsa riservata alle meretrici che fu abolita e poi ripristinata. Per i fanti l’arrivo era a Porta San Giovanni (P.za Garibaldi) e per i cavalieri a Porta San Giacomo (chiesa di San Giacomo al Mella)

Libri su BS, usati d’occasione!
  • L’opera scientifica di Francesco Lana Terzi

    TITOLO : Immagini del ‘600 bresciano: L’opera scientifica di Francesco Lana Terzi S.I. AUTORE : a cura di Clelia Pighetti EDITORE : Comune di Brescia 1989 PAGINE: 105 CONDIZIONI: USATO OTTIMO PREZZO : 4,00 EURO + 3 EURO SPEDIZIONE ECONOMICA (Italia) PAGAMENTO : CONTRASSEGNO DESCRIZIONE: Atti della giornata di studio su Francesco Lana Terzi   ACQUISTA O CHIEDI INFO

Leggi altri articoli di libri in vendita
Libri su BS
  • Colori di legno – Libro

    Autore: Paola Bonfadini Titolo: Colori di legno. Soffitti con tavolette dipinte a Brescia e nel territorio (secoli XV-XVI) Collana: SkyLine Pagg. 160 Magici draghi minacciosi, misteriose ed eleganti dame, audaci guerrieri, austeri filosofi ed imperatori antichi, santi e teologi, fedeli servitori, buffi animali, fiori delicati e fantasiosi: sulle colorate tavolette ornamentali dei soffitti nei palazzi […]

Leggi altri articoli di Libri
FOCUS
  • Un feroce omicidio nella Brescia del 1500

    Nel 1542 vicino al Palazzo delle Mercanzie (attuale corso Goffredo Mameli) ebbe luogo un orribile omicidio. La vittima? Un Conte della famiglia Martinengo. Giorgio Martinengo, primogenito del Conte Cesare Cesaresco si arruolò ancor giovanissimo nell’esercito di Re Francesco II di Francia. Si dice che fosse un giovane aitante e bello. Studiosissimo, conosceva la lingua greca, […]

Leggi altri articoli di Personaggi
Argomenti
Accedi