Ugolino, il Cavaliere del Broletto
mandato in esilio dai Guelfi. Ma dove si trova questo affresco del 1200? Click sull'immagine per saperne di più
Le cave di Botticino
Estrazione del Marmo di Botticino dalle cave. Se vuoi conoscere di più clicca sull'immagine
Piazza della Loggia
in una stampa del '700
Crystal Palace
Click sulla foto per leggere qualche curiosità...
Il Capitolium Romano
Il tempio con annessa la Piazza del Foro, il Teatro e la Basilica....
Mosaico di una Villa Romana
MilleMiglia
la corsa nata a Brescia ora in versione storica. Tutti gli anni nel mese di Maggio
MILLEMIGLIA
Brixia
Il vero viaggio di scoperta non consiste nello scoprire nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi (Marcel Proust)
Motori della MilleMIglia
Un pezzo dell'Acquedotto Romano
che per 25 chilometri portava acqua a Brixia. Ancora visibile in alcuni tratti.
Bresciaunderground
La città esterna vista dal cuore di Brescia. Da un'aperura del sottosuolo in Via S.Faustino
Il Maglio tuonante nelle valli...
Il Castello-Fortezza sulla cima del Cidneo
Il Castello, fortezza e macchina da guerra
Vista dal Monte Maddalena
Brescia: città di antichi Monasteri
e dei bellissimi chiostri ancora sconosciuti
Torre del Popolo (Pegol) e Duomo Nuovo
Brescia nei francobolli
Vista, dall'alto del Castello, della città
Brescia Museo Mille MIglia
Piazza della Loggia
Particolare della Croce di Desiderio
Polittico di Maestro Paroto
Palazzo Ferrante - Interno
Orologio di Piazza Loggia
Chiesa di S.Francesco

La Fabbrica del ghiaccio

Venne fondata nel 1899 accanto al Macello comunale e nel 1908 venne incorporata nell’Azienda dei Servizi Municipalizzati come “Sezione di frigoriferi e ghiaccio”.

Si occupava di vendere stecche di ghiaccio ai privati e ai pubblici esercizi e del funzionamento delle celle frigorifere che venivano usate per contenere le merci deperibili, in particolare la carne, dei commercianti. Nel secondo dopoguerra perdette d’importanza per l’avvento dei frigoriferi venduti capillarmente anche ai privati.

A partire dal 1958  cessò la produzione di ghiaccio anche se l’ASM continuò a commercializzarlo. Il 31 marzo 1978 si chiude l’impianto frigorifero e cessa del tutto la vendita e la sezione viene definitivamente chiusa.

Dal libro di Costanzo Gatta  “Vecchia Brescia”

“GHIACCIERI
Gh’è che l’òm dèl giàs –

Un lungo squillo di trombetta – un fa naturale – annunciava nelle strade di Brescia l’uomo del ghiaccio.
Dopo il suono l’avviso: «L’òm dèl giàs… Gh’è che l’òm dèl giàs». Nella parlata meneghin èl gias diventava il giazz. A venderlo erano gli stessi che da ottobre facevano i carbonai. Come dire: dal freddo al caldo.

L’incaricato arrivava con la sua carretta sgocciolante, seguito da un corteo di monelli del quartiere che stavano a guardarlo mentre spaccava il ghiaccio con la mazzuola, sperando che qualche scheggia volasse via. Si accapigliavano per raccoglierla e gustarla come fosse un ghiacciolo alla menta o al limone.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Libri su BS, usati d’occasione!
  • Curiosando Brescia City

    TITOLO : Curiosando Brescia City AUTORE: Anto Brescia PAGINE : 266 ill. ED. : bresciacity ANNO : 2017 PREZZO : 15,00 EURO + SPESE DI SPEDIZIONE (4euro Italia) o ritiro in loco PAGAMENTO : PostaPay – CONTRASSEGNO STATO DEL LIBRO : NUOVO Descrizione: Il Libro racconta ben 467 curiosità nascoste nella città di Brescia. Curiosità […]

Leggi altri articoli di libri in vendita
Libri su BS
  • Storie Bresciane misteriose e strane – Libro

    Bel libretto, strenna de “La Voce del Popolo” per gli abbonati alla rivista del 1974. Curato da don Fappani, presenta alcune monografie interessanti, tra le quali: – El Mostassu de le Cossere – Angoli di Brescia – Il Foppone – Il lazzaretto – La Curt dei Pulì – Il Porto di Brescia – La Lodoiga […]

Leggi altri articoli di Libri
FOCUS
  • Ludovico Pavoni e il Risorgimento

    Lodovico Pavoni (Brescia 1784 – Saiano 1849), fu sacerdote, educatore della gioventù e un imprenditore. Riceve l’ordinazione sacerdotale nel 1807 in San Pietro in Oliveto Nel 1821 Pavoni impianta una tipografia o, come lui stesso la chiamerà, una «Scuola tipografica» con annesso laboratorio. È la prima scuola grafica aperta in Italia. Si tratta di un luogo in cui […]

Leggi altri articoli di Personaggi
Argomenti
Accedi