Ugolino, il Cavaliere del Broletto
mandato in esilio dai Guelfi. Ma dove si trova questo affresco del 1200? Click sull'immagine per saperne di più
Le cave di Botticino
Estrazione del Marmo di Botticino dalle cave. Se vuoi conoscere di più clicca sull'immagine
Piazza della Loggia
in una stampa del '700
Crystal Palace
Click sulla foto per leggere qualche curiosità...
Il Capitolium Romano
Il tempio con annessa la Piazza del Foro, il Teatro e la Basilica....
Mosaico di una Villa Romana
MilleMiglia
la corsa nata a Brescia ora in versione storica. Tutti gli anni nel mese di Maggio
MILLEMIGLIA
Brixia
Il vero viaggio di scoperta non consiste nello scoprire nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi (Marcel Proust)
Motori della MilleMIglia
Un pezzo dell'Acquedotto Romano
che per 25 chilometri portava acqua a Brixia. Ancora visibile in alcuni tratti.
Bresciaunderground
La città esterna vista dal cuore di Brescia. Da un'aperura del sottosuolo in Via S.Faustino
Il Maglio tuonante nelle valli...
Il Castello-Fortezza sulla cima del Cidneo
Il Castello, fortezza e macchina da guerra
Vista dal Monte Maddalena
Brescia: città di antichi Monasteri
e dei bellissimi chiostri ancora sconosciuti
Torre del Popolo (Pegol) e Duomo Nuovo
Brescia nei francobolli
Vista, dall'alto del Castello, della città
Brescia Museo Mille MIglia
Piazza della Loggia
Particolare della Croce di Desiderio
Polittico di Maestro Paroto
Palazzo Ferrante - Interno
Orologio di Piazza Loggia
Chiesa di S.Francesco

Il Cavalcavia Kennedy

Il famoso Cavalcavia Kennedy che mette in comunicazione il centro storico con la periferia a Sud di Brescia fu inaugurato il 5 novembre 1961 dal Ministro delle Finanze Giuseppe Trabucchi e, vista la data, non fu intitolato subito al famoso Presidente americano. All’inizio si chiamò semplicemente Cavalcavia Saffi, dal nome della strada confinante a nord. Nel 1963, dopo l’assassinio di J.F.Kennedy avvenuto il 22 novembre 1963, ebbe l’odierna intitolazione.

Si pensò al progetto sin dalla fine degli anni venti. Fu, però, in una riunione, tenutasi nell’ufficio del capostazione, tra l’allora sindaco Bruno Boni, il direttore delle Ferrovie dello Stato Di Raimondo, l’on.Montini e il sottosegretario ai trasporti Ariosto, che si posero le basi per la costruzione dell’infrastruttura.

Il ponte è costituito da nove campate, lunghezza di 652 metri e larghezza di 19,7 metri e altezza massima sui binari di 6  metri. Il costo fu di quasi un miliardo di lire (954milioni di lire), di cui 800 a carico del Comune di Brescia e il resto a carico delle FFSS. In origine la copertura della strada era formata da pietre sanpietrine. La costruzione venne affidata all’impresa  Germano Pedrini di Calcinato e alla Ditta Facchetti. Nel 1999 l’architetto Jorrit Tornquist firma la colorazione dei pali della luce posti lungo il cavalcavia (che però non riportano più i colori originari).

Il cavalcavia Kennedy ha enormemente favorito lo sviluppo verso Sud di quella parte moderna della città che oggi si chiama Brescia 2.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Libri su BS, usati d’occasione!
  • Curiosando Brescia City

    TITOLO : Curiosando Brescia City AUTORE: Anto Brescia PAGINE : 266 ill. ED. : bresciacity ANNO : 2017 PREZZO : 20,00 EURO + SPESE DI SPEDIZIONE (4euro Italia) o ritiro in loco PAGAMENTO : PostaPay – CONTRASSEGNO STATO DEL LIBRO : NUOVO Descrizione: Il Libro racconta ben 467 curiosità nascoste nella città di Brescia. Curiosità […]

Leggi altri articoli di libri in vendita
Libri su BS
  • Munita e Turrita

    Autore: Robecchi Franco Editore: Compagnia della Stampa 2008 120 pagg. Munita e turrita Questioni di mura e di torri nell’antica Brescia Brescia è un’antica città che possiede un immenso patrimonio di manufatti, prodotti nel corso di oltre venti secoli, ancora visibili. Le costruzioni che caratterizzavano le città antiche erano costituite da elementi che dominavano la […]

Leggi altri articoli di Libri
FOCUS
  • Lana Francesco: Un genio dell’Aerostatica

      Di Francesco LanaTerzi tutti ricorderanno che a Brescia una scuola ha questo nome, ma scommetto, che pochissimi ne conoscono la ragione. Il Lana nacque a Brescia nel 1631 (13 Dicembre) da una nobile famiglia proveniente dalla Franciacorta. Giovanissimo (16 anni) Francesco decide di entrare nella Compagnia di Gesù (Gesuiti), che ancora oggi annoverano tra […]

Leggi altri articoli di Personaggi
Argomenti
Accedi