Ugolino, il Cavaliere del Broletto
mandato in esilio dai Guelfi. Ma dove si trova questo affresco del 1200? Click sull'immagine per saperne di più
Le cave di Botticino
Estrazione del Marmo di Botticino dalle cave. Se vuoi conoscere di più clicca sull'immagine
Piazza della Loggia
in una stampa del '700
Crystal Palace
Click sulla foto per leggere qualche curiosità...
Il Capitolium Romano
Il tempio con annessa la Piazza del Foro, il Teatro e la Basilica....
Mosaico di una Villa Romana
MilleMiglia
la corsa nata a Brescia ora in versione storica. Tutti gli anni nel mese di Maggio
MILLEMIGLIA
Brixia
Il vero viaggio di scoperta non consiste nello scoprire nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi (Marcel Proust)
Motori della MilleMIglia
Un pezzo dell'Acquedotto Romano
che per 25 chilometri portava acqua a Brixia. Ancora visibile in alcuni tratti.
Bresciaunderground
La città esterna vista dal cuore di Brescia. Da un'aperura del sottosuolo in Via S.Faustino
Il Maglio tuonante nelle valli...
Il Castello-Fortezza sulla cima del Cidneo
Il Castello, fortezza e macchina da guerra
Vista dal Monte Maddalena
Brescia: città di antichi Monasteri
e dei bellissimi chiostri ancora sconosciuti
Torre del Popolo (Pegol) e Duomo Nuovo
Brescia nei francobolli
Vista, dall'alto del Castello, della città
Brescia Museo Mille MIglia
Piazza della Loggia
Particolare della Croce di Desiderio
Polittico di Maestro Paroto
Palazzo Ferrante - Interno
Orologio di Piazza Loggia
Chiesa di S.Francesco

I delfini in Piazza del Foro

Avete mai notato quelle coppia di statue davanti alla Chiesa di San Zeno al Foro (nome datole per distinguerla da San Zeno all’Arche)? Rappresentano due delfini attorcigliati tra loro. Ci chiediamo come mai dei delfini davanti alla chiesa? Ci sarà una ragione? Perchè non due leoni o due aquile, due colombe?

Partiamo un po’ dalla storia di questa chiesa. E’ di origine medievale del XII secolo e venne dedicata a San Zeno Vescovo di Verona (visitate se non l’avete ancora fatto l’Abbazia di Verona a lui dedicata: bellissima!), Santo protettore dei pescatori di fiume e di lago che viene rappresentato con il pastorale da Vescovo ma con attaccato un pesce. In epoca barocca la chiesa viene completamente rifatta ad opera e per volere dell’allora giovane parroco Giovanni Pietro Dolfin (n.20.06.1709), un nobile bresciano ma di origine veneziana, figlio dell’allora camerlengo di Brescia che ritroviamo anche in Duomo Nuovo e nella chiesa di San Lorenzo di Brescia (della quale fu nominato parroco).

La chiesa è posta proprio sul decumano massimo (direzione Est-Ovest), una delle due strade più importanti della città romana (l’altra è il cardo, direzione Nord-Sud). All’interno notevoli opere pittoriche di Antonio Paglia e di Giuseppe Tortelli.

Ma veniamo all’esterno: Dolfin, cognome di Giovanni Pietro = Delfino, dunque, i delfini ci ricordano il cognome patrizio dei Dolfin.
Il delfino è poi anche simbolo di “Cristo Salvatore” (L.P.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Libri su BS, usati d’occasione!
  • L’opera scientifica di Francesco Lana Terzi

    TITOLO : Immagini del ‘600 bresciano: L’opera scientifica di Francesco Lana Terzi S.I. AUTORE : a cura di Clelia Pighetti EDITORE : Comune di Brescia 1989 PAGINE: 105 CONDIZIONI: USATO OTTIMO PREZZO : 4,00 EURO + 3 EURO SPEDIZIONE ECONOMICA (Italia) PAGAMENTO : CONTRASSEGNO DESCRIZIONE: Atti della giornata di studio su Francesco Lana Terzi   ACQUISTA O CHIEDI INFO

Leggi altri articoli di libri in vendita
Libri su BS
  • Colori di legno – Libro

    Autore: Paola Bonfadini Titolo: Colori di legno. Soffitti con tavolette dipinte a Brescia e nel territorio (secoli XV-XVI) Collana: SkyLine Pagg. 160 Magici draghi minacciosi, misteriose ed eleganti dame, audaci guerrieri, austeri filosofi ed imperatori antichi, santi e teologi, fedeli servitori, buffi animali, fiori delicati e fantasiosi: sulle colorate tavolette ornamentali dei soffitti nei palazzi […]

Leggi altri articoli di Libri
FOCUS
  • Brescia com’era: Via V.Fenarolo – Personaggi bresciani

    A Brescia in centro città esiste una via chiamata Ventura Fenarolo. E’ una via che si trova nell’antico centro ed è prospiciente la Chiesa di S.Maria del Carmine. L’antico nome era “Vicolo del Vituperio”, nome derivante dal fatto che era luogo di esercizio della prostituzione. Ventura Fenaroli o Fenarolo era un condottiero di ventura nato […]

Leggi altri articoli di Personaggi
Argomenti
Accedi