Brixia
Il vero viaggio di scoperta non consiste nello scoprire nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi (Marcel Proust)
Ugolino, il Cavaliere del Broletto
mandato in esilio dai Guelfi. Ma dove si trova questo affresco del 1200? Click sull'immagine per saperne di più
Le cave di Botticino
Estrazione del Marmo di Botticino dalle cave. Se vuoi conoscere di più clicca sull'immagine
Piazza della Loggia
in una stampa del '700
Crystal Palace
Click sulla foto per leggere qualche curiosità...
Il Capitolium Romano
Il tempio con annessa la Piazza del Foro, il Teatro e la Basilica....
Mosaico di una Villa Romana
MilleMiglia
la corsa nata a Brescia ora in versione storica. Tutti gli anni nel mese di Maggio
MILLEMIGLIA
Motori della MilleMIglia
Un pezzo dell'Acquedotto Romano
che per 25 chilometri portava acqua a Brixia. Ancora visibile in alcuni tratti.
Bresciaunderground
La città esterna vista dal cuore di Brescia. Da un'aperura del sottosuolo in Via S.Faustino
Vista, dall'alto del Castello, della città
Il Castello-Fortezza sulla cima del Cidneo
Il Castello, fortezza e macchina da guerra
Vista dal Monte Maddalena
Brescia: città di antichi Monasteri
e dei bellissimi chiostri ancora sconosciuti
Torre del Popolo (Pegol) e Duomo Nuovo
Brescia nei francobolli
Piazza della Loggia
Particolare della Croce di Desiderio
Polittico di Maestro Paroto
Il Maglio tuonante nelle valli...
Palazzo Ferrante - Interno
Orologio di Piazza Loggia
Chiesa di S.Francesco
Brescia Museo Mille MIglia

1000… curiosità

Baci... in Via Paganora...

Baci... in Via Paganora...Il 15 aprile 1882 presso la pasticceria-caffè Murari (in piazzetta Paganora fin dal 1811) si svolse una "gara" di ... baci... Ma veniamo ai fatti. [continua]

Il negozio dei sogni

Il negozio dei sogniFino a metà degli anni '80 passeggiando lungo i portici veneziani di Via X Giornate, al numero 25, ci si imbatteva in un negozio che ha [continua]

Reginansa

ReginansaLa Regina Ansa(*), moglie del Re Longobardo Desiderio fu, almeno secondo la tradizione, la fondatrice del Monastero di San Salvatore. Il Fè d'Ostiani, storico bresciano, [continua]

La strana morte di Atlaglich: Pasha di Bosnia

La strana morte di Atlaglich: Pasha di BosniaIl 22 ottobre del 1689 fu condotto in Castello, allora sotto la dominazione della Serenissima,  il Pasha di Bosnia  Mehemet Atlaglich con un seguito di una [continua]

La barca i San Piero

La barca i San PieroEra usanza, ma qualcuno lo fa ancora, alla vigilia della festa dei Santi Pietro e Paolo (28 giugno) , fare la cosiddetta "barca di San [continua]

Le carte da gioco Bresciane

Le carte da gioco BrescianeI mazzi delle Carte da Gioco bresciane hanno una particolarità unica in questo genere di carte da gioco. Sono mazzi composti di 52 carte e [continua]

La Madonnina dei Custù

La Madonnina dei CustùTutto nasce dalla località Bottonaga, località "fuori dalla Porta di S.Nazaro" (dalle parti di Via Corsica-Via Zara). In quella zona, anticamente, si coltivavano e zappavano orti [continua]

La Fontana della Rana

La Fontana della Rana In Piazza della Loggia, di fronte al Palazzo della Loggia, lì dove iniziano i famosi Portici di Via X Giornate che conducono in Corso Zanardelli, [continua]

Tipografia a Brescia

Tipografia a BresciaIl 23 febbraio 1455 Gutemberg usando i caratteri mobili a piombo inventò la stampa moderna. Ma già nel 1471, perciò dopo soli sedici anni, appaiono a [continua]

Anche a Brescia don Rodrigo...

Anche a Brescia don Rodrigo...Dicono le cronache, "Memorie Storiche",  dell'epoca che il 4 giugno del 1615 una carrozza sulla strada tra Castenedolo e la città, viene assalita da un [continua]

Capperi in Castello

Capperi in CastelloSui muri del Castello, vicino alla Torre dei Prigionieri, si possono vedere piante di capperi che fruttificano in estate. Ci si chiede come mai tali [continua]

Le Torri dei pallini del Violino e Mandolossa

Le Torri dei pallini del Violino e MandolossaChi è passato qualche volta dalla Mandolossa oppure ha percorso la strada che da Via Vallecamonica conduce a Roncadelle, passando per il quartiere Violino, ha [continua]

Porta del Salerolo

Porta del Salerolo Il sale era anticamente una importantissima e preziosa risorsa usata per l'alimentazione, per conservare gli alimentari, in particolar modo la carne, ma anche per il [continua]

Il mistero di Umatia nell'antica Tabula Peutingeriana

Il mistero di Umatia nell'antica Tabula PeutingerianaNell'antica Tabula Peutingeriana, una   copia del sec. XII di una carta romana che riproduceva le strade miliari dell'Impero, si trova segnata l'antica città di [continua]

El murùs de la me padrùna...

El murùs de la me padrùna...... ovvero il fidanzato (amante) della mia padrona. Così si esprimeva un servitore dell'800 per indicare un famoso scrittore italiano, uno scrittore che aveva "fidanzate" [continua]

Le Feste e ricorrenze di Brescia

Le Feste e ricorrenze di BresciaGENNAIO 27 S.Angela Merici. Nelle zone limitrofe fiera di bancarelle con dolci tipici, tirapicio, patuna, con un centinaio di bancarelle. FEBBRAIO 2 Madonna della Candelora 3 San Biagio - [continua]

Vie e Quadre

Vie e Quadre Quando Brescia era divisa in quadre anche le targhe indicanti le vie riportavano il segno della quadra di appartenenza. Questi segni si trovano ancora su [continua]

Vicoli e Tresande di Brescia

Vicoli e Tresande di Brescia Piazze, larghi, corsi, corsetti, vie, rue, tresande, contrade, ma ancor di più vicoli. Luoghi che, con i loro nomi, riassumono e ricordano, soprattutto, storie di [continua]

Il Cinemobile

Il CinemobileIl Cinemobile FIAT 618, già dell'Istituto Nazionale Luce (cm.203x522x278, peso 3700Kg), è stato realizzato dalla Carrozzeria Viberti su disegno Revelli di Beaumont; il furgone al [continua]

Lo stemma Averoldi di Via Odorici

Lo stemma Averoldi di Via OdoriciIn Via Federico Odorici, ex Contrada del Fiume coperto o delle Tintorie,  sulla facciata di un vecchio palazzo nobiliare (civico 11b) appartenuto alla nobile famiglia [continua]

La leggenda della Madonna delle Brine

La leggenda della Madonna delle BrineNella Chiesa cittadina di Santa Maria del Carmine viene conservata un'antica e leggendaria icona detta della Madonna della Tenerezza od anche Madonna delle Brine e [continua]

Antichi Bar e Caffè di Brescia

Antichi Bar e Caffè di BresciaI primi veri locali dove si serviva caffè o altro, come li intendiamo noi, furono aperti a Brescia attorno alla metà del 1600 imitando quelli [continua]

Mestieri di una volta

Mestieri di una voltaTantissime le attività che impegnavano i bresciani di un tempo, molte legate alle stagioni come l'estate o l'inverno, molte legate alla fantasia che aiutava a [continua]

L'ultimo romantico: Borgo Trento

L'ultimo romantico: Borgo TrentoVicinissimo al centro cittadino ma discretamente discosto e isolato troviamo Borgo Trento, un agglomerato sorto dal XIV secolo esterno a Porta Pile, posto secondo il [continua]

La fontana del Crystal Palace

La fontana del Crystal PalaceIl Crystal Palace è (vedi altro articolo) il grattacielo più importante e più alto di Brescia (110 mt.) e tra le altre cose comprende, alla base, [continua]

Arnaldo da Brescia

Arnaldo da Brescia Era un monaco predicatore il cui maestro fu Abelardo di Parigi che si opponeva al potere temporale della Chiesa predicandone anche la povertà evangelica.  Divenne [continua]

Detti bresciani e Festa di San Pietro in Oliveto. Pozzo di San Pietro in Castello

Detti bresciani e Festa di San Pietro in Oliveto. Pozzo di San Pietro in Castello "I 'và d'ecòrde come i siciù de san Piero" (Vanno d'accordo come i secchi di San Piero). Un modo di dire, schiettamente bresciano,  che si [continua]

Una Brescia del 1500 in un affresco

Una Brescia del 1500 in un affresco Possiamo vedere, in una famosa chiesa del centro, un interessante affresco che ci narra la Brescia del 1500, in centro al quale campeggia un Cristo [continua]

La misteriosa pietra di S.Maria in Solario

La misteriosa pietra di S.Maria in SolarioIn Via Musei e precisamente all'altezza del Museo di S.Giulia, troviamo anche il muro di S.Maria in Solario.  Di S.Maria in Solario non è chiara [continua]

Il Mulino di Via Gussalli

Il Mulino di Via GussalliIn zona industriale, precisamente in Via L. Gussalli (vedi link sul personaggio), vicino via del Serpente scorreva una delle tante rogge che alimentavano ruote come [continua]

Il Bue d'Oro

Il Bue d'Oro         Il 16 febbraio 2013 dopo un intervento di restauro e conservativo, la statuetta del Bue d'oro è ritornata al suo posto. Di seguito la sua [continua]

La Madonna della Collana

La Madonna della CollanaIn Vicolo dell'Anguilla, proprio di fianco all'entrata del Chiostro della Chiesa del Carmine detto "della cucina", si trova questa antica e venerata Santella detta della [continua]

La vecchia baracca "madre" di due chiese

La vecchia baracca L'articolo è tratto dalla Voce del Popolo nov.1953, e racconta la bella storia dell'umile baracca che è stata la fonte per l'edificazione delle comunità di [continua]

Quando si giustiziava in piazza

Quando si giustiziava in piazzaDove si trova oggi il Monumento alle X Giornate donato da V.Emanuele II alla città di Brescia, nel 1469, e rimase lì fino al 1797, [continua]

Le Pillole Angeliche

Le Pillole Angeliche Agli inizi del secolo XX si vendevano a Brescia le "Pillole angeliche". Ma a che servivano? Erano indicate per tanti malanni, le donne gravide, il [continua]

Targhe ammonitrici della Serenissima a S.Giuseppe

Targhe ammonitrici della Serenissima a S.GiuseppeUn vicolo collegava molti anni fa Via S.Faustino con la Via Gasparo da Salò e tale vicolo, anche se oggi chiuso e  quasi dimenticato, esiste [continua]

La Torre di Via Paganora

La Torre di Via Paganora Un tempo il numero delle torri a Brescia era cospicuo, poi Ezzelino da Romano (conquista di Brescia 1258) mozzò quasi tutte le torri riducendole di [continua]

Trasmissioni TV si ricevevano anche a Brescia già nel 1931!!!

Trasmissioni TV si ricevevano anche a Brescia già nel 1931!!!Nella rivista "Brescia" del 1931 ho trovato un'interessante articolo a firma di A.G. Rocchelli che parla della televisione, delle ricerche  in corso e della possibilità [continua]

Madame Butterfly, la prima volta di Puccini

Madame Butterfly, la prima volta di PucciniLa sera del 17 febbraio 1904 per il grande musicista Giacomo Puccini fu un momento di grande attesa e fermento. Nel tempio della musica, la [continua]

La Fabbrica del ghiaccio

La Fabbrica del ghiaccioVenne fondata nel 1899 accanto al Macello comunale e nel 1908 venne incorporata nell'Azienda dei Servizi Municipalizzati come "Sezione di frigoriferi e ghiaccio". Si occupava di [continua]

La bella Fannj

La bella FannjNel mese di marzo 1797 si proclamò la Repubblica Bresciana e nell'attuale sede dl Liceo Arnaldo Francesca Lechi (1773-1806- la bella Fannj, soprannome che ella [continua]

Il Vigneto della Pusterla

Esiste ai piedi del Castello-Fortezza di Brescia un vigneto che ha la prerogativa di essere il vigneto urbano più vasto di tutta Europa e ancora, [continua]

Ancora numeri Austriaci per le vie di Brescia

Ancora numeri Austriaci per le vie di Brescia Altri ritrovamenti di case con i numeri civici progressivi, un sistema "austriaco" di numerare le case che era indipendente dalla via. In Via Bassiche, in [continua]

Segnali di Guerra

Segnali di GuerraTra il febbraio 1944 e Aprile 1945 anche Brescia, come molte città italiane, fu bersagliata dagli attacchi di aerei alleati che bombardarono a più riprese [continua]

I delfini in Piazza del Foro

I delfini in Piazza del ForoAvete mai notato quelle coppia di statue davanti alla Chiesa di San Zeno al Foro (nome datole per distinguerla da San Zeno all'Arche)? Rappresentano due [continua]

La Madonna degli occhiali

La Madonna degli occhialiUna curiosità tutta bresciana. Là dove Via Gabriele Rosa incontra Via Antiche Mura, se alziamo lo sguardo, notiamo una "santella", una delle tante in giro [continua]

Ciccotti e pancette

Ciccotti e pancette Il gioco delle biglie, tramandato  dai giochi delle generazioni precedenti, aveva negli anni ’60 un grandissimo successo ed un’ampia diffusione. Ovunque c’era uno spiazzo  di terra [continua]

Brescia Littoria

Brescia Littoria Andando in giro per Brescia è possibile ritrovare vecchi luoghi che ricordano i tempi prebellici del 1945. Qualche scritta è ancora possibile trovarla nonostante siano [continua]

Il Mulino di Via Chioderolo

Il Mulino di Via ChioderoloOrmai resta qualche traccia di quello che fu un Mulino adagiato sul Garza, lì dove il fiume incrocia e si fonde col Naviglio. Siamo nel [continua]

Monumento alla Locomotiva

Monumento alla LocomotivaNel piazzale interno del Castello di Brescia (sul Bastione di S.Faustino)  si può ammirare un'antica Locomotiva a vapore, la famosa N°1 della Ferrovia Brescia-Edolo SNFT, [continua]

Pubblicità bresciana

Pubblicità brescianaPubblicità del 1903 su rivista di una macchina da scrivere Franklin che dovrà soppiantare la penna... Altri tempi... Il computer ha soppiantato la macchina da scrivere. [continua]

Un grande musicista

Un grande musicistaUn grande musicista è sepolto in Brescia nella Chiesa di San Giuseppe (Via Gasparo da Salò) , si tratta di Benedetto Marcello conosciuto ai più [continua]

San Cristo: la Cappella Sistina di Brescia

San Cristo: la Cappella Sistina di BresciaLa prima Chiesa al mondo dedicata al Corpo Eucaristico Cliccando qui  o sull'immagine potrai visitare virtualmente tutta la [continua]

Rosantico: un mondo creativo... da scoprire

Rosantico: un mondo creativo... da scoprire In Via Pace vivono negozi "all'antica", dove incontri persone che privilegiano ancora scambiare due parole ... E' il caso di "Rosantico".  E la Signora Annamaria [continua]

La Meridiana di San Giuseppe

La Meridiana di San Giuseppe   La Meridiana Verticale (lunga una ventina di metri a pavimento) di Padre Rosina è stata costruita nel 1792 come ricorda la lapide posta ai piedi [continua]

Antiche Botteghe del Centro

Nella Brescia veloce, impaziente, caratterizzata da mille centri commerciali "usa e getta", vi sono ancora negozi che accolgono gentilmente le  "persone" e riescono a instaurare [continua]

Pubblicità bresciana

Pubblicità brescianaPubblicità sulle riviste di Brescia del 1931, in particolare su "BRESCIA", 12 numeri all'anno per i tipi di Apollonio (ancora presente in Via X Giornate). [continua]

Torre di Porta Bruciata

Torre di Porta Bruciata La Torre si trovava e si trova sulla strada detta dai romani decumano maggiore e sulla via Giulia che proveniente da Milano attraversava la città. [continua]

Ma è il "Mostassù?"

Ma è il In centro città una testa di pietra a ornamento di un edificio somiglia in modo strabigliante al più celebre "mostassù de le Cossere", la nota [continua]

Scene di carnevale in un convento?

Scene di carnevale in un convento?Nel 1995 nel corso dei lavori di recupero dell'ex  Convento cinquecentesco di San Faustino, nella cella di un monaco vennero alla luce quattro affreschi subito [continua]

Gli stemmi in Broletto

Gli stemmi in BrolettoIn Broletto, nel cortile interno, sulla facciata posta a sud possiamo vedere ancora degli stemmi che campeggiano su di una bellissima finestra quadrifora. Di chi [continua]

Il povero che ottenne giustizia

Il povero che ottenne giustizia Si narra che parecchio tempo fa un signorotto mise gli occhi sulla proprietà del vicino, un povero, lì dove ora si erge il  Broletto. Dopo [continua]

La triste storia di Andreola, bellissima figlia di Negro da Poncarale

La triste storia di Andreola, bellissima figlia di Negro da PoncaraleElia Capriolo, storico bresciano, narra nel libro settimo delle  Storie Bresciane, che, nell'anno del Signore 1318, essendo, per Roberto d'Angiò re di Napoli vicario per [continua]

El Mostasù de le Cossere

El Mostasù de le CossereProvenendo da Corso Garibaldi e proseguendo, dopo la Torre della Pallata, in Corso Mameli, dopo qualche decina di metri all'angolo della Contrada delle Cossere troverete [continua]

Il Diavolo e il mistero della Colonna

Il Diavolo e il mistero della ColonnaIn Via Cattaneo c'è una delle due entrate al Palazzo Cigola dei Conti di Muslone, provenienti da Cigole, paese della bassa bresciana. Il sontuoso palazzo [continua]

La Lodoiga in Piazza Loggia

La Lodoiga in Piazza Loggia Ludovica della Loggia. Ebbene sì, casualmente girando per Brescia mi ero imbattuto nella statua della Lodoìga, la statua che anticamente era sotto i volti del [continua]

La vecchia casa vicino alla ferrovia

La vecchia casa vicino alla ferroviaVicino alla stazione di Brescia c'è una vecchia casa che conserva, nella parte posteriore prospiciente i binari della ferrovia, ancora i segni delle incursioni degli [continua]

Tracce dell'antica toponomastica Austriaca

Tracce dell'antica toponomastica Austriaca     Sul portone di alcune abitazioni  del centro di Brescia si possono ritrovare tracce dell'antica numerazione toponomastica dettata dai piani regolatori austriaci in vigore dal 1837 [continua]

Manneken Pis a Brescia?

Manneken Pis a Brescia?Esiste nella città di Bruxelles, in Belgio, una famosa fontana detta Manneken Pis, dove un bel bambino, innocentemente, fa zampillare l'acqua facendo la pipì. Tutti [continua]

Antichi Borghi: il forno di Urago Mella

Antichi Borghi: il forno di Urago MellaUrago Mella è uno dei più antichi borghi di Brescia e storicamente ebbe grande importanza in quanto da qui si controllava il "passaggio" del fiume [continua]

L'altare della Patria compie 100 anni (4 giugno 2011)

L'altare della Patria compie 100 anni (4 giugno 2011)Il Vittoriano o Altare della patria a Roma compie 100 anni dato che la sua costruzione terminò il 4 giugno del 1911. Come tutti sapranno [continua]

Scoperte in città a Brescia

Scoperte in città a BresciaAndando in giro per il centro, alzando un po' lo sguardo da terra, si possono scoprire segni inusuali e che ci ricordano antichi avvenimenti. E' [continua]

Le Baltresche di Brescia

Le Baltresche di Brescia ovvero le altane, cioè l'ultimo piano a terrazza delle case medievali che appartenevano a commercianti e artigiani. Erano destinate all'essiccazione delle pelli e dei panni. [continua]

Un personaggio misterioso...

Un personaggio misterioso...Nella foto si vedono due personaggi: il primo a sinistra è rappresentato nella chiesa di San Giorgio (Via Gasparo da Salò), chiesa che apre il [continua]

Guido Mentasti... un campione Guzzi -... the Guzzi champion

Guido Mentasti... un campione Guzzi -... the Guzzi championLungo la strada Via Vallecamonica (di fronte al n.21), nei pressi del supermercato Simply (ex Cityper) e dalla parte del parco Badia si trova un [continua]

Vecchio scarpone

Vecchio scarponeChi si reca sul Monte Maddalena, in primavera o in estate per una salutare passeggiata o, in autunno, per una raccolta di castagne, nei pressi [continua]

Curt dei Pulì

Curt dei Pulì Passeggiando per Corso Mameli (inizia dalla Torre della Pallata e prosegue fino al limite di Via Musei), ci troviamo in un quartiere antico e popolare [continua]

La pietra di S.Onorio - 24 aprile

La pietra di S.Onorio - 24 aprileNella Chiesa dei Santi Faustino e Giovita, patroni di Brescia, entrando nella navata a sinistra si trova la cappella dedicata a Sant'Onorio. Ai lati dell'altare, a destra [continua]

La stupefacente meridiana catottrica di San Cristo

La stupefacente meridiana catottrica di San CristoNel Chiostro della chiesa di San Cristo a Brescia nel lato nord,  si trova una rara e un po' misteriosa meridiana di tipo catottrico, ricostruita [continua]

Perno della Chiesa del Carmine

Perno della Chiesa del Carmine Quando vi recherete la prossima volta nel centrodi Brescia, passate per la Contrada del Carmine e vi scoprirete la bella Chiesa dedicata a Santa [continua]

Ruote idrauliche e vecchie macine

Ruote idrauliche e vecchie macineIn Via San Giovanni Bosco, appena entrati da via Dalmazia, lì sulla sinistra si possono notare ancora vecchi caseggiati e, affiancata ad un muro, una [continua]

Un'insetto unico al mondo

Un'insetto unico al mondoBoldoria Ghidinii: un insetto unico al mondo Marzo 1937, per la prima volta un entomologo mette piede in un sotterraneo del Castello di Brescia, le palme [continua]

Una strana pietra da macina nel muro

Una strana pietra da macina nel muroIn Corso Garibaldi provenendo da Ovest (Via Milano), prima della famosa Libreria RESOLA, c'un un vicolo chiuso, che ha ora il toponimo di Corso Garibaldi [continua]

Aymo, Rino e la prima monoposto

Aymo, Rino e la prima monopostoE' noto che a Brescia nacquero moltissime corse automobilistiche che poi migrarono in altri lidi. Una per tutte il Gran Premio che da Brescia finì [continua]

Sole delle Alpi a Brescia

Sole delle Alpi a BresciaIn questi giorni si parla tanto, anche a sproposito, del Sole delle Alpi o Rosa delle Alpi, un simbolo fatto proprio da un movimento politico [continua]

Vicoli di C.so Garibaldi: 2^ parte

Vicoli di C.so Garibaldi: 2^ parteUn altro vicolo che troviamo percorrendo Corso Garibaldi è il Vicolo dell'Inganno: chissà a quale inganno si farà riferimento... All'interno possiamo ammirare un portale quattrocentesco [continua]

Vicoli e vie: di C.So Garibaldi 1^parte

Parecchi sono a Brescia i vicoli con nomi strani o che evocano le antiche attività che in quel luogo si svolgevano. Iniziamo dalla parte di [continua]

la Funivia del Monte Maddalena (2)

la Funivia del Monte Maddalena (2)     L'impianto della funivia, che come già detto non esiste più, fu installato e inaugurato il 14 agosto 1955 dalla ditta Ceretti & Tanfani, che esiste [continua]

La Pubblicità

La PubblicitàUn manifesto pubblicitario della famosa birra Wuhrer, la prima birra con stabilimento in Italia, in Via della Bornata a Brescia. Fondata dall'austriaco, trapiantato a Brescia, [continua]

La Funivia del Monte Maddalena

La Funivia del Monte Maddalena Iniziamo con oggi  a parlare di quella che fu la Funivia del Monte Maddalena, una funivia che collegava la città con la cima del monte. [continua]

Un primato di Brescia

Un primato di BresciaIl Duomo Nuovo di Brescia, così chiamato per distinguerlo dal Duomo Vecchio (o Rotonda), s’erge in Piazza Paolo VI. Fu costruito – in più di [continua]

L'Acqua di Melissa dei Carmelitani

L'Acqua di Melissa dei CarmelitaniPresso il convento dei carmelitani Scalzi di San Pietro in Oliveto, in castello, si può acquistare l'Acqua di Melissa, un preparato officinale che si produce [continua]

Antichi quartieri: Urago Mella

Antichi quartieri: Urago MellaAnche quartieri periferici nascondono qualche sorpresa; è il caso di Urago Mella che conserva resti di fondamente romane, longobarde, medievali. Non a caso qui sono [continua]

Un altro film ambientato a Brescia

1964 - Titolo : Il magnifico cornuto, film di Pietrangeli con Tognazzi Ugo, Claudia Cardinale, Salvo Randone, i grandi del cinema italiano dell'epoca. Al tempo [continua]

Film famosi ambientati a Brescia

Film famosi ambientati a BresciaQualche anno fa qualche film famoso fu ambientato a Brescia. Ne presento un paio (anche se ne ho contati cinque). Il primo è del 1973: [continua]

Massi dal cielo

Massi dal cieloAlfianello (Brescia), venerdì 16 Febbraio 1883 ore 14.45: dal cielo un rombo, una scia che illumina la campagna e atterraggio in un campo di trifoglio [continua]

Buffalo Bill a Brescia?

Buffalo Bill a Brescia? Ebbene sì! l'8 maggio 1906, e solo per un giorno il grande Buffalo Bill in tournèe inItalia, fece tappa a Brescia con il suo circo [continua]

E' arrivato Marconi...

E' arrivato Marconi... ... è anche un detto bresciano, ma in questo caso è una vera curiosità. Nel 1991, nell'unica banconota con l'effigie di Marconi (da 2mila lire) [continua]

La Pallata

La PallataE' una torre del 1200 tra i principali monumenti dell'età medievale, una volta custodiva le casse del comune. Il nome deriva da una palizzata che [continua]

Una curiosa roulotte al Musil

Una curiosa roulotte al MusilNelle collezioni varie del Museo "Musil" che si trova presso l'Outlet di Franciacorta (Rodengo Saiano", troviamo anche una simpaticissima roulotte tutta in legno con tetto [continua]

Carosello: ricordi bresciani

Carosello: ricordi brescianiUna poltrona molto particolare. Ricordate CAROSELLO? La trasmissione più amata dagli italiani fino al 1 gennaio 1977, il giorno infausto nela quale venne abolita e [continua]

Il Marmo di Botticino

Il Marmo di BotticinoIl marmo di Botticino è famoso in tutto il mondo anche perchè parecchi monumenti usano questo materiale. La città di Brescia, sin dal tempo della [continua]

Misteriosi cavalieri

Misteriosi cavalieri   Nel palazzo del Broletto esiste l'affresco più lungo d'Italia a carattere non religioso: purtroppo non facilmente accessibile (dal settembre 2013 è accessibile con visite guidate). [continua]

Le fornaci (calchere) di Ponte Grotte

Le fornaci (calchere) di Ponte Grotte Sono strutture ben visibile dalla tangenziale Ovest nei pressi (di fronte) alla caserma Papa e sul ciglio del Ponte Grotte o Crotte. Pochi sanno che [continua]

La Lodoiga

La Lodoiga Lodoiga de la Lòsa     La «Lodoiga de la Lòsa» è una statua oggi conservata sotto il porticato della Loggia. Raffigura (in [continua]

Il Lazzaretto a Brescia

Il Lazzaretto a Brescia A San Bartolomeo si può vedere accanto alla vecchia chiesa parrocchiale una elegante loggetta. Ormai la cosa forse non dice più nulla ma in quel [continua]

Tomba del Cane

Tomba del CaneSulla strada che da Brescia sale verso il Monte Maddalena (strada Panoramica), dopo qualche chilometro, si noterà uno strano monumento funebre. E' da sempre chiamato [continua]

Le torri di Brescia

Le torri di BresciaLa Torre della Pallata La Torre del Broletto (Pegol) La Torre di Porta Bruciata La Torre d'Ercole La Torre Mirabella (in Castello) La Torre Coltrina (in Castello) La Torre dei Francesi [continua]

La Wuhrer

La WuhrerNon sembra vero ma la prima fabbrica di birra italiana è stata fondata a Brescia nel 1829 da Francesco Saverio Wuhrer, un austriaco trasferitosi a [continua]

Il Bigio di Piazza Vittoria

Il Bigio di Piazza VittoriaIl Bigio di Piazza Vittoria Entro la fine del 2009 la statua di "Bigio", colosso di marmo simbolo del ventennio fascista a Brescia, verrà rimessa in Piazza Vittoria. [continua]

Romana

  • acq_sarezzo082015_2

    L’acquedotto romano di Sarezzo

    Nel mese di Agosto 2015 viene ritrovato, nel corso degli scavi per la realizzazione della rete fognaria, un piccolo tratto dell’acquedotto romano che da Lumezzane portava l’”acqua salsa” lungo la Valle Trompia per dissetare sia i valligiani che gli abitanti di Brixia. Il manufatto, lungo un paio di metri e giacente in Via Antonini, è stato […]

  • gambara03

    Brixia al V. Gambara

    Visita della Domus rinvenuta all’interno dell’Istituto “Veronica Gambara” in Brescia. Le strutture della domus sono state rivenute casualmente nel 1921 nel corso di lavori edili per  la costruzione e l’ampliamento della scuola (un ex convento) e sono state indagate, sempre parzialmente, in vari sondaggi successivi fino agli anni ’70. Attualmente sono visibili, quasi interamente, due […]

Leggi altri articoli di BS Romana

Medievale

  • cavaliere

    I misteriosi Cavalieri (Malesardi) del Broletto (1)

      Inizio oggi la pubblicazione di una serie di post che riguardano i Cavalieri dipinti in Broletto, “pittura infamante”, di cui mi sono già occupato. Prima di tutto le fonti: 1. G. Panazza in “Commentari Ateneo Bresciano” 2. Un articolo su un numero di “Civiltà Bresciana “   Panazza nell’articolo citato fa riferimento ad una […]

  • I Cavalieri Ghibellini

    Misteriosi cavalieri

      Nel palazzo del Broletto esiste l’affresco più lungo d’Italia a carattere non religioso: purtroppo non facilmente accessibile (dal settembre 2013 è accessibile con visite guidate). Nella seconda metà del Duecento venne dipinta la “sfilata dei Cavalieri ghibellini di Brescia”, sono cavalieri vestiti semplicemente, con le mani che coprono il viso e legati l’un l’altro […]

Leggi altri articoli di BS Medievale

Risorgimentale

  • assistenza feriti

    Dunant : la Croce Rossa

    Da uno scritto di Henry Dunant, il fondatore della Croce Rossa (battaglie di S.Martino e Solferino): ” Brescia: Questa città così graziosa e pittoresca é trasformata non in una grande ambulanza provvisoria come Castiglione, bensì, in un immenso ospedale: le due cattedrali, le chiese, i palazzi, i conventi, i collegi, le caserme, in una parola […]

  • camozzi

    X Giornate di Brescia: legione Camozzi

    Chi passa in Via Chiusure provenendo da Urago Mella, avrà notato, lì dove ora c’è una banca, nel prato prospicente, un pezzo di muro e una stele che ricorda che in quel posto fino a una trentina d’anni fa esisteva una vecchia casa che, tra l’altro, era Monumento Nazionale. Poi venne abbattuta per far posto […]

Leggi altri articoli di BS Risorg.

Palazzi

  • sigismondi 03

    Palazzo Sigismondi: l’assimetrico

    Palazzo Sigismondi si trova in Via Tosio al numero 28 ed è caratterizzato da una stranissima facciata assimetrica e l’ingresso principale perpendicolare a Via Veronica Gambara. Al centro, sopra l’ingresso vediamo il balcone, ed ai lati si notano finestre del tutto assimetriche tra loro: tre ad est con un timpano triangolare e due dal lato […]

  • Palazzo Averoldi

    Palazzo Averoldi di Via Moretto

    Palazzo Averoldi, oggi sede della Fondazione Casa di Dio, già denominata, dal 1861, Amministrazione degli orfanatrofi e delle pie case di ricovero, ne è esempio: questo Ente comprende una rete di istituzioni assistenziali che si sono formate a partire dal Cinquecento e in seguito si sono consolidate e accresciute per assecondare i bisogni della povertà.  […]

Leggi altri articoli di Palazzi

Neoclassica

  • vantiniano1

    Il Vantiniano

    Il Vantiniano è il Cimitero Monumentale di Brescia che ha avuto la particolarità di essere stato il primo cimitero monumentale d’Europa. Le leggi napoleoniche vietano, infatti, di seppellire i defunti all’interno delle città e a Brescia si decide di portare i defunti in un campo fuori dalle mura di San Giovanni (verso porta Milano). Qui […]

Leggi altri articoli di BS Neoclassica

Moderna

  • crystalpalace

    Crystal Palace

    Il grattacielo Crystal Palace di Brescia è stato realizzato negli anni 1988-1990 su progetto dell’architetto Bruno Fedrigolli.  Alto 110 metri e provvisto di piattaforma eliporto, conta 27 piani ad uso uffici. Fatevi un giro sull’ascensore che, essendo velocissimo, a qualcuno darà sensazioni da brivido.. Edificio in cemento armato, la struttura esterna è rifinita con pannelli […]

  • cavalca02

    Il Cavalcavia Kennedy

    Il famoso Cavalcavia Kennedy che mette in comunicazione il centro storico con la periferia a Sud di Brescia fu inaugurato il 5 novembre 1961 dal Ministro delle Finanze Giuseppe Trabucchi e, vista la data, non fu intitolato subito al famoso Presidente americano. All’inizio si chiamò semplicemente Cavalcavia Saffi, dal nome della strada confinante a nord. […]

Leggi altri articoli di BS Moderna

200 Curiosità

  • Il Mulino di Via Gussalli

    In zona industriale, precisamente in Via L. Gussalli (vedi link sul personaggio), vicino via del Serpente scorreva una delle tante rogge che alimentavano ruote come quella in fotografia capaci di trasformare lo scorrere dell’acqua in energia (pulita) che serviva, in questo caso per azionare un mulino, in altri per muovere magli o telai. In città […]

Leggi altri articoli di Curiosità

Cucina

  • IMG_5159

    Vini di Brescia : Ronchi di Brescia

    Vitigni: Barbera, Marzmino, Sangiovese e Schiava gentile. Descrizione Vino: il colore è rosso rubino, il profumo è intenso, al gusto rotondo e armonico. Gradazione: 11,5 % vol. Temperatura di consumo: 16-18° C. Abbinamento: secondi di carne in genere.

Leggi altri articoli di Cucina

Le Pescherie

  • Q.re pescherie

    Meloni, Spaderie, Cappellari e Sardelle gioiose….

    Tutti sanno, almeno i concittadini, che durante il ventennio fascista, a partire dal 1929, venne demolito un intero quartiere, detto delle “Pescherie” a causa dell’attività commerciale predominante lì esercitata, per far posto all’attuale Piazza della Vittoria. Il Quartiere brulicava di strette vie e vicoli  di cui s’è persa un po’ memoria: dei Meloni, dei Cappellari, […]

Il tricolore di Fannj

  • ritratto Fanny Andrea Appiani

    La bella Fannj

    Nel mese di marzo 1797 si proclamò la Repubblica Bresciana e nell’attuale sede dl Liceo Arnaldo Francesca Lechi (1773-1806- la bella Fannj, soprannome che ella stessa si diede da bambina), figlia del conte Faustino Lechi e della contessa Doralice Bielli (di umili origini e il cui monumento funebre è nel Vantiniano a sin. della cappella […]

Funivia M.te Maddalena

  • funivia maddalena

    la Funivia del Monte Maddalena (2)

        L’impianto della funivia, che come già detto non esiste più, fu installato e inaugurato il 14 agosto 1955 dalla ditta Ceretti & Tanfani, che esiste ancora, con cabine da 35 posti con dislivello di 650 metri e velocità di 7,5 metri/secondo raggiungendo la cima del Monte, in località le Cavrelle (qui una volta […]

 
 

3 risposte a la Funivia del Monte Maddalena (2)

  • vorrei sapere se qualcuno sa che fine hanno fatto le due
    cabne della fnivia..grazie.

  • Credo che giacciano abbandonate in qualche deposito del Comune (tipo quello di via Rose di sotto), dove si trovano anche, ad es., il Bigio (la statua che era in piazza Vittoria ai tempi del ventennio) e la parte che sovrastava la Loggia ed altri reperti.

  • Salve a tutti. Ai tempi dello smantellamento della funivia avevo 16 anni,ho assistito inerme allo scempio,ricordo ancora il rumore della fiamma ossidrica e dell’argano mentre calavan le funi.
    Purtroppo le cabine furono tagliate a pezzi,sono rimaste per alcuni giorni assieme alle ringhiere dietro alla stazione a monte,finchè arrivò il commerciante di materiali ferrosi di via Volturno e portò via tutto.
    L’uniche relique che conservo ancora,sono il cartello col numero 1 posto sul pilone,e una parte dell’indicatore di posizione delle cabine.
    Spero sempre di poter tornare alla “casina che volava”in funivia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Libri su BS, usati d’occasione!
  • roma2

    Sulla Via di Roma

    TITOLO : Sulla Via di Roma: Figure ed Episodi AUTORE : AA.VV. EDITORE : ENBPS  Roma 1961 PAGINE: 95 CONDIZIONI: USATO BUONO PREZZO : 5,00 EURO + 3 EURO SPEDIZIONE ECONOMICA (Italia) PAGAMENTO : CONTRASSEGNO DESCRIZIONE: Libretto edito dal Ministero della Pubblica Istruzione nel primo centenario dell’Unità d’Italia e donato a tutti gli studenti delle classi […]

Leggi altri articoli di libri in vendita
Libri su BS
  • brixia

    Libro: Brixia, scoperte e riscoperte

    Autore: Morandini Francesca, Stella Clara, De Vecchi Pierluigi Editore:  Skira 2003 Al Museo di Santa Giulia a Brescia, dal primo marzo 2003, si valicerà una porta e si entrerà in due case romane splendidamente affrescate e arricchite da meravigliosi mosaici. Dopo quasi duemila anni, le “Domus dell’Ortaglia” torneranno a vivere ospitando non più i ricchi […]

Leggi altri articoli di Libri
FOCUS
  • La "nave" volante di F.Lana

    Lana Francesco: Un genio dell’Aerostatica

      Di Francesco LanaTerzi tutti ricorderanno che a Brescia una scuola ha questo nome, ma scommetto, che pochissimi ne conoscono la ragione. Il Lana nacque a Brescia nel 1631 (13 Dicembre) da una nobile famiglia proveniente dalla Franciacorta. Giovanissimo (16 anni) Francesco decide di entrare nella Compagnia di Gesù (Gesuiti), che ancora oggi annoverano tra […]

Leggi altri articoli di Personaggi
Argomenti
Accedi